• 1
  • Sfondo del comune di Pattada
  • 1Sfondo del comune di Pattada
  • 1
A - a
venerdì 31 ottobre 2014
ico
Cerca nel sito:
posta elettronica certificata protocollo.pattada@pec.comunas.it
ufficiotecnico.pattada@pec.comunas.it
ragioneria.pattada@ pec.comunas.it
ufficiotributi.pattada@pec.comunas.it
corpopm@pec.comune.pattada.ss.it
suap.pattada@pec.comunas.it


IBAN
Comune Pattada IT 66M0101585010000000030055

  • La Tasi non si paga, il Comune l’azzera

    PATTADA. E’ stata azzerata anche a Pattada la Tasi, la nuova tassa sui servizi indivisibili nata per far recuperare ai Comuni i minori trasferimenti dallo Stato. Lo ha decretato il consiglio comunale nell’ultima seduta, accogliendo la proposta della giunta di non colpire ulteriormente le tasche dei cittadini. «Nonostante i tagli nei trasferimenti di Stato e Regione - commenta il sindaco Mario Deiosso - si è deciso, grazie al buon andamento del bilancio comunale, di venire incontro alle esigenze dei nostri compaesani non applicando la Tasi».

    Un provvedimento che determinerà un mancato gettito la cui copertura sarà in qualche modo garantita dall’utilizzo di altre risorse e da maggiori risparmi. «Si è deciso inoltre - aggiunge Deiosso - di tenere immutate le aliquote l’Imu, mentre per quanto concerne la Tari si è approvato il piano finanziario dell’Unione dei Comuni, che ha consentito anche in questo caso di lasciare sostanzialmente immutate le tariffe con lievi benefici. Con questo provvedimento, esposto nel consiglio unitamente al regolamento sulle imposte locali - dice ancora il sindaco -, l’amministrazione ha voluto principalmente tendere la mano ai cittadini in un momento di particolare difficoltà. Nell’azione portata avanti da questa amministrazione si è ritenuto prioritario, per quanto è nelle nostre possibilità, evitare aumenti delle tasse facendo di Pattada uno di quei comuni virtuosi in cui le tasse sono ai minimi. La Tari infatti, a fronte di un servizio di raccolta efficiente, è una delle più basse in Sardegna. In sostanza - conclude - la volontà di non aumentare la pressione fiscale è indicativa nel dare un segnale forte a chi ha deciso o deciderà di risiedere o investire nel nostro comune». (b.m.)

  • Sportello Energia

    Al via gli Sportelli energia dell’Unione dei Comuni del Logudoro

     

    Nel corso del 2012 presso l’Unione dei Comuni del Logudoro si è costituito un tavolo tecnico di coordinamento e confronto il cui lavoro ha condotto all’elaborazione di una proposta progettuale denominata “LOGUDORO ENERGIA” per il Bando Regionale per il finanziamento di azioni innovative e sperimentali del piano di azione ambientale Regionale.

     

     

     

  • PROSPETTO SEMPLIFICATO

    PER L’ACCESSO AL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

    PER GLI ALUNNI DELLE SCUOLE DELL’OBBLIGO

    A.S. 2014-2015

     

    NOTA: IL SERVIZIO MENSA E’ APERTO A TUTTI GLI ALUNNI E STUDENTI CHE NE FANNO RICHIESTA, NESSUNO ESCLUSO.

     

    1.      vengono ammessi ad usufruire del servizio mensa scolastica nell’anno 2014/2015:

    o   gli alunni della Scuola infanzia;

    o   gli scolari della Scuola Primaria e Scuola Primaria di primo grado nei giorni in cui effettueranno il rientro pomeridiano;

     

    2.      è stabilito in € 2,00  il prezzo del singolo buono pasto, ( € 50,00 blocchetto da 25 buoni)  con le seguenti ulteriori riduzioni nel caso di presenza in famiglia di più di uno scolaro o studente nella medesima situazione:

    o   € 1,80  a buono pasto, per le famiglie con 2 ragazzi che usufruiscono del servizio mensa,     

    o       (€ 45,00 blocch. da  25 buoni);

    o   € 1,70  a buono pasto. per le famiglie con 3 ragazzi che usufruiscono del servizio mensa,       

    o    (€ 42,50 blocch. da  25 buoni);

    o   € 1,60 a buono pasto, per le famiglie con 4 ragazzi che usufruiscono del servizio mensa.       

    o     (€ 40,00 blocch. da  25 buoni);

     

    NOTA:Resta inteso che i prezzi di cui sopra si applicano soltanto per i giorni in cui sono previsti rientri pomeridiani per lezioni e progetti sperimentali; in caso diverso si applica il prezzo pieno di aggiudicazione a base d’asta senza riduzioni.

     

    3.      vengono ammessi inoltre ad usufruire del servizio mensa scolastica:

    • gli scolari e studenti i cui genitori ne facciano espressa richiesta per particolari problemi (lavoro, ecc.);

     

    4.      è stabilito per questi scolari e alunni di cui al punto 3) una contribuzione utenza pari al prezzo di aggiudicazione d’asta per singolo buono pasto.

    NOTA:I prezzi di cui sopra si applicano senza alcuna riduzione.

  • Il Responsabile Area AA.GG. e P.I. informa che dal giorno 9 settembre 2014 riprenderanno le attività del Centro di Aggregazione Sociale presso la ludoteca comunale nei seguenti giorni e orari :

    LUNEDI E GIOVEDI DALLE ORE 18.00 ALLE 21.00

    VENERDI DALLE ORE 19.00 ALLE 21.00

     LUNEDI E GIOVEDI

  • Elenco delle spese di rappresentanza sostenute dagli organi di governo dell'Ente nell'anno 2013

  • L'Informagiovani è un servizio di consulenza rivolto a tutti, senza distinzioni di età, sesso, razza, religione, provenienza, condizione sociale e professionale. 

    E' un servizio di supporto nelle scelte che riguardano lo studio, la formazione, il lavoro, il tempo libero, le agevolazioni fiscali ecc. 

  • Approvazione del Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile (PAES) previsto dal Patto dei Sindaci dell'Unione Europea per il raggiungimento entro il 2020 degli obiettivi comunitari in campo energetico-ambientale.

  • [Amministrazione Trasparente]

  • Entro il 30 settembre 2012 è possibile presentare all'Agenzia del Territorio la domanda per l’attribuzione del requisito di ruralità agli immobili facenti parte dell’azienda agricola.

mangiare e dormire